Psilocibina e dipendenza

La maggior parte delle persone che non sanno molto della psilocibina (l’ingrediente attivo dei tartufi magici) è solo una droga ricreativa. Questo probabilmente perché negli Stati Uniti è vietata, come altri psichedelici. Inoltre, è considerata una sostanza di cui alla Tabella 1, il che implica un alto potenziale di abuso. Inoltre, non è ancora stata pienamente accettata per l’uso nel trattamento medico.

Ciononostante, diverse ricerche mediche suggeriscono qualcosa di più sulla psilocibina. Queste ricerche dimostrano che ha un grande potenziale di utilizzo nel trattamento di diversi problemi di salute. Una notevole opzione di trattamento con la psilocibina è l’uso nelle persone con dipendenza da sostanze.

Gli studi rivelano che solo nel 2021 negli Stati Uniti più di 100.000 persone hanno perso la vita a causa di un’overdose di oppioidi. Ciò giustifica ulteriormente l’urgente necessità di sostanze efficaci per il trattamento dei disturbi da uso di sostanze.

Esistono diverse ricerche sulla psilocibina con risultati promettenti e l’interesse per questa sostanza continua a crescere. Un recente studio pubblicato su Scientific Reports è riuscito ad associare la psilocibina alla riduzione del rischio di disturbo da uso di oppioidi.

Questo è solo uno dei numerosi studi che dimostrano che la psilocibina ha un uso promettente e necessita di ulteriori approfondimenti. Un altro studio è quello della Johns Hopkins University. In questo studio, fino a 15 partecipanti sono riusciti a smettere di fumare dopo aver ricevuto psilocibina per un periodo di 16 mesi. Un altro studio ha rivelato un aumento dell’astinenza tra i tossicodipendenti dopo l’assunzione di psilocibina.

Esistono molte altre ricerche sulla psilocibina, e altre sono in corso per giustificare ulteriormente il suo uso per molti problemi di salute mentale. In questo articolo ci concentreremo su come la psilocibina possa rappresentare una svolta terapeutica per le dipendenze. Ma prima di continuare, facciamo un breve riepilogo della dipendenza e di ciò che si dovrebbe sapere.

Tutto quello che c’è da sapere sulla dipendenza

La dipendenza è una malattia cronica che provoca cambiamenti nella funzione e nella struttura del cervello. È una condizione che attualmente colpisce fino al 10% degli adulti negli Stati Uniti.

Fondamentalmente, ciò che fa la dipendenza è scambiare i desideri del cervello con il desiderio della sostanza da cui si è dipendenti. Se si è dipendenti da una sostanza, non si prova più piacere per ciò che si prova normalmente. L’unica cosa a cui si pensa è come poter assumere la droga da cui si è dipendenti.

Nella maggior parte dei casi, il cambiamento nel cervello inizia spesso con l’identificazione del piacere. Questi cambiamenti si trasformano poi in un comportamento compulsivo per soddisfare la pulsione e il piacere.

L’influenza della dipendenza sul cervello è potente e intensa e può manifestarsi nei seguenti modi:

  • incapacità di controllare l’uso della sostanza
  • desiderio della sostanza
  • Continuare ad assumere la sostanza, nonostante i suoi effetti negativi.

Raramente la dipendenza agisce da sola

Traumi, depressione, traumi, ansia e stress derivano anche dai disturbi da uso di sostanze. Tutto questo può portare a condizioni di salute mentale.

Gli studi dimostrano che la maggior parte delle persone che soffrono di malattie mentali lottano anche contro la dipendenza. Ecco alcune delle condizioni comuni che si verificano contemporaneamente al disturbo da uso di sostanze:

  • Ansia
  • Disturbo bipolare
  • Disturbi alimentari
  • Depressione
  • DISTURBO DA STRESS POST-TRAUMATICO
  • ADHD
  • Disturbi della personalità
  • Disturbo ossessivo-compulsivo
  • Schizofrenia e molti altri disturbi psicotici

Cause della dipendenza

La dipendenza può essere il risultato di diversi fattori, tra cui la pressione dei coetanei, la disponibilità, i traumi, gli eventi della vita e le esperienze dell’infanzia. Questi sono tutti i fattori che possono contribuire alla dipendenza e all’abuso di sostanze.

Come identificare una persona che lotta contro la dipendenza

Le persone dipendenti da una sostanza soffrono di dipendenza sia psicologica che fisica. In alcuni casi, i segni possono manifestarsi immediatamente, mentre in altri possono richiedere un po’ di tempo.

Ecco alcuni dei segni fisici della dipendenza:

  • Scarsa coordinazione fisica
  • Cambiamenti nel ritmo del sonno
  • convulsioni o tremori
  • Cambiamenti di peso, di appetito e abitudini alimentari irregolari
  • Cambiamenti negli occhi e nella pelle
  • Scarsa igiene personale
  • Estrema iperattività o letargia

I segni psicologici della dipendenza includono anche i seguenti:

  • pensieri suicidi
  • Cambiamenti di personalità
  • Disperazione e depressione
  • perdita di interesse per le attività
  • Riservatezza e facilità a ritirarsi.

Trattamento: Psilocibina e dipendenza

Nonostante gli effetti della dipendenza, si tratta di una condizione che può essere trattata in modo efficace. Esistono diversi farmaci e terapie per i disturbi da uso di sostanze. Queste opzioni aiutano a gestire i comportamenti di dipendenza e a prevenire le ricadute.

Il trattamento della dipendenza spesso prevede l’uso di terapia familiare, farmaci, terapia dialettica del comportamento, esposizione, terapia di prevenzione della risposta e terapia cognitiva del comportamento. Anche la terapia di gruppo si è dimostrata un’opzione efficace.

Inoltre, è importante notare che il trattamento dipende solitamente dal tipo e dalla gravità del disturbo. Tra le diverse opzioni terapeutiche disponibili, la psilocibina sta rapidamente attirando l’interesse di molti. Questo perché ha dimostrato un grande potenziale per diverse condizioni di salute mentale. Continuate a leggere per scoprire come la psilocibina può aiutare le persone affette da dipendenza.

Perché la psilocibina può aiutare a trattare le dipendenze

Come già detto, esistono diversi studi clinici sulla psilocibina e le malattie mentali. La maggior parte di questi studi mostra il potenziale della psilocibina nel migliorare l’umore. Tuttavia, l’esatto meccanismo d’azione di queste sostanze non è ancora stato completamente verificato. Per ora, le ricerche dimostrano che la psilocibina aumenta la neuroplasticità del cervello.

Un altro studio pubblicato su Nature Medicine ha rilevato che la psilocibina può aiutare il cervello riducendo la connessione con le aree associate alla depressione. Inoltre, l’uso della psilocibina aiuta generalmente a ridurre i sintomi depressivi, secondo le ricerche condotte su persone e animali.

Oltre a tutti questi studi, le sperimentazioni sugli animali che utilizzano la psilocibina mostrano un effetto significativo sul benessere mentale. In particolare, la psilocibina è in grado di ridurre l’infiammazione e altri fattori che inducono lo stress. Tutti questi sono potenziali fattori che possono indurre la depressione e gli studi dimostrano che la psilocibina è un’opzione terapeutica efficace.

I meccanismi biologici e l’esperienza psicologica sono motivi per essere entusiasti della psilocibina e di altre sostanze psichedeliche. L’esperienza che le persone traggono da queste sostanze è di solito profonda, significativa e di natura spirituale. Questo è il resoconto comune delle persone che usano la psilocibina per ottenere cambiamenti comportamentali.

I vantaggi unici della psilocibina

Mentre la ricerca esamina ulteriormente l’uso della psilocibina per diverse condizioni di salute mentale, ci sono risultati interessanti. I ricercatori sono riusciti a dimostrare due caratteristiche che rendono la psilocibina un’opzione terapeutica interessante per le malattie mentali.

La prima cosa da notare è che, anche se la sostanza ha alcuni effetti collaterali, non crea dipendenza. La psilocibina dà questi effetti collaterali solo quando viene usata in un ambiente non controllato. La seconda caratteristica è che gli effetti della psilocibina possono essere di lunga durata. Pertanto, è consigliabile assumere la sostanza solo in modo intermittente per ridurre il rischio di effetti collaterali.

Questi due fatti sono molto importanti, soprattutto quando si tratta di sicurezza, a differenza di altre pillole che si assumono. Gli altri psichedelici tendono ad avere molti effetti collaterali che durano per molti anni.

La ricerca per comprendere appieno il potenziale della psilocibina è ancora in fase di esplorazione, con diversi centri di ricerca in prima linea. Prima d’ora, la maggior parte della ricerca sugli psichedelici negli Stati Uniti si è interrotta bruscamente. Questo a seguito della criminalizzazione del possesso e della produzione di psilocibina e di molti altri psichedelici.

Tuttavia, oggi gli scienziati stanno tornando ai dati del passato per poterne esplorare appieno il potenziale. Nuove ricerche e studi clinici dimostrano inoltre che si tratta di un trattamento efficace per il disturbo da uso di sostanze. Tuttavia, nella maggior parte di questi studi sono stati utilizzati solo pochi partecipanti.

C’è ancora molto da imparare e potete trovare diversi argomenti che abbiamo trattato nella nostra sezione blog. Abbiamo anche uno Smart Shop, dove è possibile acquistare diversi tipi di tartufi magici. Potete acquistare i vostri tartufi magici da noi. Dai Tampanensis ai Mexicana e ai Galindoi, potete trovare tutto da Microdose Bros. Spediamo con discrezione in Europa.