Bad Trips: Perché si verificano?

Una cosa che spaventa le persone che si avvicinano agli psichedelici e ad altre sostanze simili è la possibilità di un brutto trip. Da un punto di vista più ampio, le sostanze psichedeliche hanno davvero il potenziale di far vivere esperienze diverse. Questo include esperienze emotive, cognitive e fisiche.

Le sostanze psichedeliche sono ovunque e non c’è nulla di male nel dire “NO, grazie”. Tuttavia, un brutto viaggio o questi viaggi impegnativi sono qualcosa che le persone sperimentano. Inoltre, non è facile dire quando un’esperienza del genere arriverà. Ma ci sono modi per capire se un viaggio psichedelico sarà impegnativo o meno.

In questo articolo vi mostrerò alcuni dei motivi per cui le persone sperimentano viaggi difficili. Continuate a leggere per saperne di più.

Cinque motivi per cui le persone hanno un cattivo viaggio

Ci sono diversi motivi per cui le persone sperimentano viaggi sbagliati, ma ecco alcuni dei motivi più comuni:

Viaggio con le persone sbagliate

Nel film di Netflix Have a Good Trip, il compianto Anthony Bourdain consigliava di non assumere LSD o sostanze affini con gli stronzi. Questo è in realtà un consiglio saggio per ogni altra sostanza che altera l’umore. L’esperienza che si ottiene da queste sostanze è interna e personale. Tuttavia, anche le influenze esterne possono influire sul viaggio che si fa.

Se si deve fare un viaggio con altre persone, è importante assicurarsi che si sentano supportate, sicure e a proprio agio. Tuttavia, un trip con una sensazione di insicurezza o di ansia a causa delle persone che ci circondano peggiora le cose. Questo perché la sostanza psichedelica assunta non farà altro che amplificare la sensazione. La cosa più importante quando si parla di trip con altre persone è la fiducia.

Tripping nel contesto sbagliato

Oltre ad assicurarvi di non fare trip con le persone sbagliate, dovrete anche assicurarvi di fare trip nell’ambiente giusto. Un termine chiave che viene spesso usato quando si parla di psichedelici è set e setting. Questa frase è stata coniata dall’attivista psichedelico e psicologo Timothy Leary nel 1964.

Il set è usato per descrivere la mentalità che si ha prima dell’esperienza psichedelica. Il setting, invece, descrive l’ambiente circostante durante il viaggio. Si tratta principalmente dello spazio che vi circonda, del vostro livello di comfort nello spazio e delle persone che vi circondano.

Ci si potrebbe chiedere quale sia l’ambiente ideale per una buona esperienza psichedelica. È semplice: basta che sia personale. Questo perché lo spazio può essere confortevole per voi ma non per un’altra persona.

Inoltre, i fattori che rendono confortevole un set o un ambiente possono variare a seconda delle culture. Ad esempio, alcuni psiconauti amano fare trip solo in un ritiro, mentre altri preferiscono una clinica. La maggior parte preferisce fare trip nel comfort della propria casa. La maggior parte dei casi è diversa a seconda delle preferenze individuali.

Indipendentemente dal set e dall’ambiente, la maggior parte delle persone preferisce avere accesso a spazi esterni e interni sicuri e protetti. Questi spazi sono solitamente dotati di luoghi confortevoli dove poter riposare e godere del tipo di calore desiderato. Inoltre, è bene assicurarsi di avere accesso a snack, acqua, servizi di emergenza e abbigliamento comodo.

Avere alte aspettative

Le persone hanno aspettative diverse, ma è possibile conoscere l’esperienza psichedelica solo nel momento in cui si svolge. Entrare nello stato psichedelico con aspettative rigide vi lascerà solo delusi. Potreste avere difficoltà a gestire ciò che l’esperienza vi offrirà.

Una cosa fondamentale da ricordare sempre è che le sostanze psichedeliche ispirano in modo diverso. Tuttavia, con sostanze come la psilocibina, è possibile amplificare gli effetti desiderati.

Non prepararsi

Un altro motivo per cui le persone tendono ad avere viaggi da pipistrello è che molti non si preparano in anticipo. La maggior parte delle persone tende a trascurare la preparazione per un’esperienza psichedelica, ma è fondamentale per il set e l’ambientazione. La prima cosa da fare è prendersi del tempo, pensare e stabilire un motivo prima dell’esperienza. Questo vi aiuterà ad entrare nell’esperienza psichedelica con una mentalità positiva.

È necessario porsi delle domande per conoscere uno dei seguenti aspetti:

  • le risposte che otterrete dall’esperienza psichedelica
  • se siete pronti ad affrontare le sfide che seguiranno
  • Se si sta usando l’esperienza per sfuggire a una situazione di vita reale
  • Il tipo di sensazione che vi darà l’esperienza

Essere in grado di rispondere a queste domande vi aiuterà a ridurre ogni potenziale danno. Inoltre, vi aiuterà a mantenere la concentrazione sulla vostra salute psicologica ed emotiva durante l’esperienza.

Una cosa da notare è che anche il vostro stile di vita può influenzare il set e l’ambientazione. È necessario essere ben nutriti e dormire a sufficienza prima dell’inizio del viaggio. Questi sono i fattori chiave che influenzano il vostro benessere e la vostra salute prima e durante il viaggio.

Non ricordare gli strumenti di radicamento alla realtà

Chi soffre di ansia sa già come ci si sente. In generale, l’ansia, il disagio e la paura si amplificano durante un brutto viaggio. Questi sentimenti possono diventare molto intensi durante questo periodo. Quando ci si prepara per il viaggio, è importante disporre di strumenti di radicamento. Questo serve come opzione di ripiego durante l’esperienza. Può trattarsi di cambiare ambiente, ascoltare musica, fare esercizi di respirazione o sdraiarsi.

Gli strumenti di radicamento che si possono utilizzare sono tanti e dipendono soprattutto dalle preferenze individuali. L’obiettivo generale è trovare un modo per impegnarsi mentalmente mentre ci si gode l’esperienza psichedelica.

Sopravvivere a un brutto viaggio

Oltre a sapere perché le persone sperimentano un brutto trip, è bene anche sapere come sopravvivere a un trip. Ci sono alcune strategie che io uso per superare un brutto trip e che potete provare anche voi:

Respirare

Si tratta di un’affermazione troppo semplice per molti, che non credono che possa funzionare. Tuttavia, sarete sorpresi di come vi aiuterà facilmente a superare un brutto viaggio. Ricordate sempre di respirare con attenzione ogni volta che avete un brutto viaggio. Se diventa più difficile, potete provare a espirare più a lungo di quanto inspirate.

In alternativa, si possono provare alcune attività mentali, come la meditazione o lo yoga. Una combinazione di queste attività e di esercizi di respirazione renderà le cose più facili.

Accettare

Indipendentemente dal tipo di esperienza che si vive, è sempre bene abbandonarsi completamente all’esperienza. È meglio abbracciare la sensazione, sia che ci si senta esplodere, impazzire, dissolversi, sciogliersi o morire.

La maggior parte delle persone commette l’errore di cercare di combattere la sensazione, ma questo non fa che peggiorare le cose. Basta mostrare curiosità e compassione verso le esperienze, i sentimenti o i pensieri negativi.

Cambiare ambiente e le dinamiche

Come già detto, gli psichedelici sono generalmente sensibili all’ambiente. Pertanto, anche l’ambiente può influenzare in modo significativo il tipo di esperienza e l’umore generale. Dovreste prendere in considerazione l’idea di cambiare le cose, spostandovi ogni volta che avete un brutto trip. Questo vi aiuterà a trasformare il vostro stato d’animo in uno migliore.

Distrazioni

Prima di iniziare il trip, una delle cose più importanti da fare è trovare una distrazione. Si può iniziare sperimentando diverse cose finché non si riesce a trovare una distrazione adeguata. Può trattarsi di consistenze, suoni, visioni o qualsiasi altra cosa che vada bene per voi.

Conclusione

Non dovete più avere paura di avere un brutto viaggio, perché è facile da gestire. Per aiutarvi, ho evidenziato le possibili cause e i modi per superare una brutta esperienza.

Se volete iniziare a fare del microdosaggio per godere dell’esperienza psichedelica, vi consiglio di usare i tartufi magici. Questo per i suoi effetti e benefici. Alla Microdose Bros, offriamo diversi tartufi magici. Tra questi ci sono il Psilocybe Tampanensis, il Psilocybe Mexicana e il Psilocybe Galindoi.